ABOUT US

Company Profile

Tra il 1987 e il 1988 io e la mia consorte MariaGiulia, in seguito coadiuvati dai due figli F.sco Alfredo e Simongiulio, costituimmo l'azienda AudioCorner con l'intento di perseguire una nuova concezione commerciale in una nicchia del settore dell'Alta Fedeltà (denominata poi HiEnd): formare sistemi audio mediante componenti da considerare definitivi e di proporli ai nostri clienti facendoli preascoltare in comode salette di tipo domestico. L'obiettivo era quello di creare sistemi eterni, ed eventualmente aggiornabili con l'avanzare della tecnologia. Grazie alla estrema qualità dei marchi prescelti riuscimmo nell'intento, tant'è che ogni rivista di settore, chi prima e chi dopo, nessuna esclusa, annoverava il nostro punto vendita come negozio pilota di assoluto riferimento per componenti HiFi di altissima qualità. Infatti, nel corso di circa 30 anni di attività nel settore, abbiamo presentati (a volta in anteprima mondiale), dimostrati e lanciati sul mercato i migliori prodotti del pianeta HiFi-End. Solo per citarne qualcuno, i tre marchi fondati dal soprannominato Mr. HighEnd sig. Mark Levinson, come l'immortale Cello, seguito dopo 10 anni dalle elettroniche valvolari RedRoseMusic ed infine dall'odierno marchio Daniel Hertz by Mark Levinson. Oltre naturalmente a tutte le altre realizzazioni di altre case costruttrici di indiscutibile qualità sonore: MBL, Sonus Faber, Accuphase, McIntosh, Audio Note, Kondo, Klimo, Burmester, Van den Hul e tantissimi altri, e questo a prescindere dal valore commerciale di appartenenza. Nel corso del 2014, facendo leva sulla conoscenza di un famoso ingegnere elettronico slovacco, ho iniziato a mettere in atto le mie nozioni di elettronica applicata per dare sfogo ad un mio vecchio sogno nel cassetto: quello di realizzare un tipo di amplificatore che non mi svuotasse le tasche ma dalle qualità di riproduzione sonora da destare invidia ai più blasonati marchi fin qui nominati. Così, assemblaggio dopo assemblaggio, prototipo dopo prototipo, dopo tre anni di esperimenti e spese folli sono giunto in direttiva di arrivo con la realizzazione di amplificatori dal suono da me sempre ricercato, marchiati FSLab. Totalmente assemblati a mano dal sottoscritto, questi amplificatori fanno uso di schede progettate ad hoc, con stadio di preamplificazione sia a stato solido per alcuni modelli che valvolari per altri. E' chiaro che per un analogista incallito come me non poteva mancare un eccellente stadio Phono, ma gli ampli includono anche una scheda Bluetooth di ultima generazione per la riproduzione della musica liquida che ormai ognuno di noi ha in memoria sul proprio device. Nella sezione dedicata al neonato marchio su questo stesso sito potete osservare in anteprima la presentazione di tre modelli di amplificatori e loro caratteristiche. E' prevista per il futuro la serie Top Level formata da componenti separati per gli appassionati più esigenti, ma senza mai costringerli a svuotarsi le tasche. Invito chiunque voglia fare un confronto tra questi amplificatori integrati con elettroniche dal costo 10 volte superiori.

"Lasciate perdere i consigli altrui ed ascoltate con le vostre orecchie, poiché la qualità è qualcosa che si sente…"


Franco Scauzillo
CEO and Founder